Skip to content

Definizione di glossatori

Il XII secolo (glossatori, post-glossatori: la Summa Codicis di Azzone e la Magna Glossa di Accursio)
Con il passare del tempo cominciano a sorgere diversità di approccio: la prima generazione di studiosi, a partire da Irnerio, tende per un certo periodo di tempo ad analizzare le regole romane e ad annotare a lato del testo romano la spiegazione del contenuto delle regole romane. Per via di questa particolare veste redazionale dello studio, questi studiosi prendono il nome di glossatori (“glossa”=annotazione).
Abbiamo diverse generazioni di glossatori, ciascuno interviene sull'opera del predecessore mettendo nuove glosse, per arrivare al capolavoro, la Magna Glossa di Accursio.
La generazione successiva affronta lo studio in modo completamente diverso: espone il diritto romano sunteggiandolo, senza riportare nel testo discorsivo le regole romane. Questi studiosi sono i commentatori, cioè coloro che con un discorso proprio espongono il diritto romano.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.