Skip to content

Acquisizione quota Surestream Petroleum

Il 16 agosto 2010 Eni ha siglato un accordo con la società britannica Surestream Petroleum per l'acquisizione di una quota del 55% e il ruolo di operatore nel blocco Ndunda, situato onshore lungo il "Bassin Côtier"., una regione ancora scarsamente esplorata del prolifico bacino del Lower Congo. Il restante 45% del blocco è detenuto dalle compagnie Surestream RDC Sarl (30%), COHYDRO (8%) e Ibos Sprl (7%). L'acquisizione del 55% e dell'operatorship nel blocco Ndunda segue l'accordo strategico per la cooperazione e la valorizzazione delle risorse petrolifere firmato con la Repubblica Democratica del Congo nell'agosto 2009 e consentirà a Eni di condurre da subito gli studi necessari alla completa valorizzazione dell'area.Con questo accordo Eni consolida ulteriormente la sua presenza nella regione subsahariana, dove è già presente in Nigeria, Gabon, Congo Brazzaville, Angola, Ghana e Mozambico con una produzione operata complessiva di 450,000 barili di olio equivalente al giorno e un'attività esplorativa di successo. In questa regione Eni è inoltre impegnata nella formazione del personale locale e nella realizzazione di numerosi progetti sociali, sanitari, agricoli e di conservazione dell'ambiente anche mediante l'utilizzo del gas per la produzione di energia elettrica.

di Gennaro Civero
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.