Skip to content

I versamenti in conto capitale

I soci possono spontaneamente munire di risorse la società anche senza imputare a capitale i loro versamenti.
Spesso è tutt’altro che chiaro se il generico versamento spontaneo dei soci integri un finanziamento che pone il socio nella posizione di creditore con conseguente apposizione del suo diritto nel passivo reale del bilancio oppure se si tratta di un conferimento non imputato a capitale, ma direttamente a patrimonio.
Nel primo caso il socio avrebbe diritto di essere rimborsato dagli amministratori; nel secondo caso la restituzione sarebbe soggetta alle regole proprie della distribuzione del patrimonio netto tra i soci che prevedono sempre l’intervento dell’assemblea.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.