Skip to content

Cessione di Gas Brasiliano Distribuidora

Il 27 maggio 2010 ENI, effettua un' importante operazione straordinaria che si concretizza nella cessione del 100% di Gas Brasiliano Distribuidora ("GBD"), società che distribuisce e commercializza gas naturale in Brasile, a Petrobras Gàs ("Gaspetro"), compagnia interamente controllata da Petróleo Brasileiro ("Petrobras"). La cessione ammonta ad un valore complessivo di circa US$ 250 milioni, soggetto ad aggiustamenti basati sull'ammontare del debito netto e del capitale di esercizio alla chiusura dell'operazione.
Attualmente, in base al contratto di compravendita, al fine di completare l'operazione, bisogna rispettare alcuni vincoli tra cui le approvazioni regolamentari da parte delle autorità competenti brasiliane.
Inoltre GBD fornisce gas per i settori industriale, commerciale, residenziale e trasporto, della regione nord occidentale dello Stato di San Paolo, che include 375 comuni, tramite concessione relativa ad attività di distribuzione.

Tale concessione, assegnata a GBD nel dicembre 1999, è di durata trentennale e prolungabile per altri 20.
Inoltre Nel 2009 la rete di distribuzione di GBD ha raggiunto i 734,5 km consentendo vendite di gas per circa 193 milioni di metri cubi.
In Brasile, Eni è presente nell'upstream, dal 1999, ed ha intenzione di condurre in futuro, l'attività esplorativa avendo come obiettivo l'avvio dellle operazioni nel blocco BMS 857, aggiudicato nell'ambito dell'ottavo round ma non ancora assegnato.

di Gennaro Civero
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.