Skip to content

Emissione di Bond a 7 anni

Il 22 novembre 2010, ENI lancia   con successo un'emissione obbligazionaria a tasso fisso del valore nominale di 1 miliardo di euro collocata sul mercato degli Eurobond, nell'ambito dell'esistente Programma di Euro Medium Term Notes.Tale prestito obbligazionario con una durata di 7 anni (scadenza 29 gennaio 2018), paga una cedola annua del 3,5% e ha un prezzo di re-offer di 99,577%.
Inoltre per l'organizzazione dell'emissione, ENI ha dato mandato a Banco Santander, Deutsche Bank, Mediobanca, Mitsubishi UFJ Securities International, Societe Generale e UBS.
L'emissione è volta a perseguire un migliore equilibrio tra l'indebitamento a breve e a medio-lungo termine di Eni, le obbligazioni saranno quotate presso la Borsa di Lussemburgo, ottenendo riscontri sia in Italia che all'estero, in un mercato ancora caratterizzato da elevata volatilità.

L'interesse da parte di un numero significativo di investitori istituzionali di elevata qualità è stato determinato dal merito di credito della Società, infatti il rating di Eni relativo al debito di lungo termine è Aa3 (outlook stable) per Moody's e A+ (outlook stable) per Standard & Poor's., ed inoltre dall'eccellente reputazione dell'azienda.
Le obbligazioni sono state acquistate da investitori istituzionali principalmente in Italia, Francia, Germania, Regno Unito e Olanda.

di Gennaro Civero
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.