Skip to content

La privatizzazione di Eni

La privatizzazione di Eni, iniziata formalmente nel 1992, ebbe la sua effettiva realizzazione solo nel 1995 con la prima quotazione di Eni a Wall Street e a Piazza Affari. In poco più di due anni e mezzo il Ministero del Tesoro, con quattro offerte, collocò sul mercato circa il 63% del capitale di Eni, con un incasso complessivo di oltre 21 miliardi di euro (oltre 41.000 miliardi di lire), somma che in quegli anni rappresentava il maggior ricavato aggregato mai conseguito da un governo in Europa Continentale per la vendita di una singola società.

Già alle soglie del 1998 gran parte del capitale risultava collocato sul mercato, tra gli azionisti spiccavano figure di rilievo:


di Gennaro Civero
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.