Skip to content

La teoria del federalismo fiscale


- I fatti: le tendenze mondiali della decentralizzazione;
- Modelli di governo territoriale: che in sostanza vuol dire che noi possiamo avere diversi modelli di governo sub – nazionale e diversi sistemi di decentramento;
- Perchè negli stati esistono diversi livelli di governo?
- Come si formano i governi locali;
- L’attribuzione delle competenze tra diversi livelli di governo;
- Il finanziamento dei governi locali: le imposte, le compartecipazioni, le tariffe e i proventi dei beni che sono le entrate correnti, le cosiddette entrate ripetitive che ogni anno i governi possono assumere;
- Il finanziamento dei governi locali:
- i trasferimenti, che rientrano nel finanziamento corrente ma sono entrate non autonome degli enti locali ma che vengono trasferite da un livello superiore di governo: per esempio un comune riceve trasferimenti dall’unione europea, dallo stato e qual cosina  anche dalla provincia che non sono prestazioni coattive come quelle tributarie, né da fornitura di servizi a fronte di tariffe come può essere il servizio di trasporto, l’acquedotto;
- e il debito;
- Altri tipi di entrata:
- alienazioni patrimoniali, sarebbe interessante approfondire il tema perche molte amministrazioni locali dispongono di un patrimonio immobiliare e questo è uno degli aspetti dei decreti delegati attuativi della L. 42, il c.d. federalismo demaniale  che prevede il trasferimento di buona parte del patrimonio pubblico statale immobiliare alle amministrazioni locali a fronte di scelte di procedure previste appunto. Questo è stato il primo decreto delegato approvato prima dell’estate del 2010;
- e donazioni.
Il processo di privatizzazione del patrimonio immobiliare comunale è stato rilevante e probabilmente in futuro sarà ugualmente rilevante stante alla situazione finanziaria non floridissima di buona parte dei comuni, potrà costituire una valvola di sfogo.
All’interno delle alienazioni patrimoniali non dobbiamo pensare solo agli immobili, c’è tutto il discorso valido per i comuni più grandi della possibile dismissione di quote di partecipazione delle principali ex-aziende municipalizzate, molte delle quali sono state trasformate in SPA con vendita parziale del capitale ai privati e che potenzialmente potrebbero garantire un notevole afflusso di risorse soprattutto ai comuni.
La prima parte è molto teorica, la seconda è più applicata ed è una veloce disamina del sistema di finanziamento dei governi regionali e locali in Italia.
Tratto da SCIENZE DELLE FINANZE di Andrea Balla
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.