Skip to content

organizzazione della funzione finanziaria

Le varie funzioni aziendali partecipano al processo di creazione del valore secondo la propria mission industriale, commerciale, progettuale, di ricerca, di acquisto, di supporto infrastrutturale. La funzione finanziaria è chiamata a generare valore attraverso operazioni di finanza ordinaria e straordinaria.
Il contributo alla creazione di valore di ciascuna funzione aziendale è qualificato, e allo stesso tempo definito dalla missione della funzione stessa.
Condizioni per la creazione di valore. Si crea valore quando il ritorno di cassa sul capitale investito supera in modo durevole e sostenibile il costo del capitale, ovvero la remunerazione minima attesa dai finanziatori.
La funzione finanziaria governa l’unità di misura del valore, il denaro, che essendo bene fungibile, è anche fattore omogeneizzante di tutte le diversità aziendali, nel tempo e nello spazio.
Perché si abbia una vera creazione di valore sono necessari altri 2 caratteri essenziali: il processo di creazione del valore deve essere durevole e sostenibile.
Durevole implica che la creazione di valore non deve essere occasionale, ma ripetuta nel tempo e deve realizzarsi nel rispetto non solo delle leggi, ma anche delle regole di trasparenza, credibilità, rispetto dei principali stakeholder aziendali
Sostenibile significa che la creazione di valore non deve avvenire a danno delle risorse che rappresentano i fattori di sviluppo aziendale di lungo periodo, ma deve anzi preservarne la riproducibilità nel tempo rispettando l’ambiente, le generazioni future, il livello di cultura e di civilità raggiunto.
L’organizzazione della funzione finanziaria può assumere configurazioni differenziate, poiché la sua articolazione dipende:
Dalla dimensione e dalla complessità organizzativa delle società e del gruppo di cui è parte
Dalla tipologia giuridico-organizzativa (capogruppo, filiale di multinazionale, società operativa autonoma etc)
Dalle scelte di posizionamento sui mercati finanziari (società quotata o meno)
Dal settore di appartenenza (industria, commercio, servizi) e da numerosi altri fattori che possono assumere un peso rilevante sull’organizzazione in oggetto.
In aggiunta a questi fattori, l’organizzazione della funzione finanziaria tende ad evolvere nel tempo in funzione dello sviluppo tecnologico e del mutamento del contesto competitivo di riferimento.
di Alessia Chiovaro

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.