Skip to content

Le Competenze dell’Internal Auditor



Deve sapere parlare in inglese perché gli standard sono in inglese e perché lavora in multinazionali. Ci sono diverse conoscenza che l’internal auditor deve avere:
- TECNICHE RELAZIONALI : è fondamentale perché permette di sfruttare positivamente le relazioni per poterne trarre le informazioni necessarie senza dare una sensazione negativa.
- CONOSCENZA SPECIFICHE
- TECNICHE DI INTERNAL AUDIT
- CONOSCENZE DI SUPPORTO : utilizzo del computer e programmi
TECNICHE RELAZIONALI
- Tecniche relazionali di base
- Tecniche d’intervista
- Presentation Skills
- Tecniche di gestione dei conflitti
- Tecniche di negoziazione
- Writing skills
TECNICHE DI INTERNAL AUDIT
Esempi di competenze “tecniche”:
- Analisi dei processi
- Metodologie di Identificazione e valutazione dei rischi
- Check&balance
- Testing
- Problem solving
- Funzionamento dei sistemi di controllo
- Tecniche di prevenzione delle frodi
Esempi di competenze professionali (PPF):
- Codice Etico
- Standard
- Gestione di un progetto di IA
- Gestione dell’attività di IA
CONOSCENZE SPECIFICHE
Specializzano l’Internal Auditor :
- Conoscenze legate al proprio background culturale (lingue straniere, lauree diverse, esperienze lavorative precedenti ecc.)
- Conoscenze di specifici processi o aree di attività (Finanza, Fiscalità, Marketing ecc.)
- Conoscenze di settore o rami di attività (Banche, Industria, Assicurazioni, Sanità, Grande Distribuzione ecc.)
- Conoscenze specifiche di Audit (Frodi, CCSA ecc.)
CONOSCENZE INFORMATICA
E’ INDISPENSABILE UNA CONOSCENZA DI:
- Applicativi più diffusi (es. Office)
- Architettura dei sistemi informativi (Reti, Internet)
- Controlli informatici
- CAAT (Computer Assisted Audit Tools)
Tratto da TECNICA PROFESSIONALE - CORSO PROGREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.