Skip to content

La teoria del consumo e la teoria economica del monetarismo di Friedman

Friedman introduce la teoria del reddito permanente secondo cui il consumo non dipende solo dal reddito corrente, ma anche da quelli passati e attesi in futuro.
Esponente della scuola monetarista, sostiene che le forze di mercato e non gli interventi statali, possono assicurare una crescita senza inflazione.
“La storia monetaria degli Usa”  è uno dei più importanti studi di storia monetaria; vi è accurata analisi crisi ’29 e delle cause della Grande Depressione.
Friedman dimostra che tale crisi non fu causata da un fallimento del mercato come sostenne Keynes, ma da un errore della Banca Centrale Americana.
Nel dettaglio, Keynes  sostiene che sia stato il crollo della spesa per investimenti e per consumi a determinare il crollo; la crescente propensione al risparmio.
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.