Skip to content

Commento di Ugo Patroni Griffi all’art. 2391: conseguenze giuridiche del conflitto di interessi

Il comma 3 indica le conseguenze giuridiche relative all’inadempimento di quanto disposto dai primi 2 commi. La deliberazione, qualora potenzialmente dannosa per la società, sarà sempre impugnabile, indipendentemente dalla partecipazione, o meno, dell’amministratore interessato al procedimento deliberativo.
Qualora, invece, la deliberazione sia stata adottata conoscendo l’interesse di taluno degli amministratori, oltre al pericolo di un danno per la società il presupposto dell’impugnazione sarà la partecipazione dell’amministratore interessato alla votazione, e che questa partecipazione sia stata decisiva (come nel vecchio testo).
In entrambi i casi il termine di decadenza per l’impugnazione è 90 giorni dalla data della deliberazione. Legittimati all’impugnativa sono, nel caso di violazione dell’obbligo di disclosure, tutti gli amministratori, indipendentemente dalla loro partecipazione e dal loro voto (cioè anche se aveva votato a favore della deliberazione, quindi abbia avuto, successivamente, un ripensamento per pericolo di danno alla società). Nel caso, invece, di non violazione dell’obbligo di disclosure, sono legittimati solo gli amministratori assenti, dissenzienti e astenuti.
E’ inoltre legittimato il collegio sindacale (e non i singoli sindaci, riportando, il testo, proprio “collegio sindacale”).
Nulla si dice sul fatto che l’impugnativa delle deliberazioni dannose sia un obbligo oppure solo facoltativa; per dottrina e giurisprudenza si tratta di un obbligo, al quale però vanno sottratti gli assenti o dissenzienti, per i quali è facoltativo.
Sono infine legittimati i soci qualora la deliberazione fosse lesiva dei loro diritti.
Non si è dettata una disciplina specifica sull’invalidità degli atti compiuti in conflitto d’interesse dall’amministratore unico o da quello delegato. Sono ancora salvi i “diritti acquistati in buona fede dai terzi in base ad atti compiuti in esecuzione della deliberazione”.
di Moreno Marcucci
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.