Skip to content

Lo svolgimento della liquidazione di una società

La liquidazione rappresenta la fase in cui i liquidatori procedono al realizzo delle attività sociali e al pagamento dei creditori.
La gestione dei liquidatori non è finalizzata alla creazione di valore da distribuire fra i soci, bensì alla definizione dei rapporti con i terzi.
Gli amministratori cessano dalla carica dal momento in cui viene iscritta nel registro delle imprese la nomina dei liquidatori.
I liquidatori possono essere revocati dall’assemblea o, quando sussiste una giusta causa, dal tribunale su istanza dei soci, dei sindaci o del pubblico ministero.
I liquidatori hanno il potere di compiere tutti gli atti utili per la liquidazione della società; devono adempiere i loro doveri con la professionalità e diligenza richieste dalla natura dell’incarico e la loro responsabilità per i danni derivanti dall’inosservanza di tali doveri è disciplinata secondo le norme in tema di responsabilità degli amministratori.
Poiché la liquidazione di regola comporta il venir meno della prospettiva di continuazione dell’attività, i liquidatori, nel primo bilancio successivo alla loro nomina, devono indicare le variazioni nei criteri di valutazione adottati rispetto all’ultimo bilancio.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.