Skip to content

La famiglia e la personalità


Le funzioni principali svolte dalla famiglia sono il controllo sociale e la promozione dell’individuo. I membri della famiglia negoziano obblighi e limitazioni alla libertà individuale al fine di garantire il sostegno e la cura reciproci.
Le interazioni familiari influenzano due sistemi di mediazione: un sistema emozionale, che guida l’interpretazione e l’espressione delle manifestazioni emotive, e un sistema di rappresentazioni mentali, che guida e regola il comportamento sociale. Quando i genitori parlano delle emozioni e della loro gestione con i bambini, questi ultimi sembrano acquisire maggiore competenza nella decodifica delle esperienze emotive e nella
Nel sottosistema madre-bambino l’impegno della madre nel perseguire i propri obiettivi professionali e a contribuisce al sostentamento economico della famiglia amplia il tradizionale ruolo di fonte di affetto. Questo ampliamento dei ruoli sociali può creare incertezza rispetto al tentativo di bilanciare le opposte richieste di prendersi cura e di contribuire al sostentamento economico della famiglia. Nel sottosistema padre-bambino, i padri emotivamente più accoglienti nei confronti dei propri figli sembrano favorirne il benessere e ridurne i rischi di disadattamento.
I teorici social-cognitivi hanno evidenziato come gli individui possano influenzare il proprio sviluppo e la famiglia stessa: direttamente (come agenti) e indirettamente (come obiettivi delle relazioni e delle aspettative altrui). Bambini diversi reagiscono diversamente ai genitori, pongono quesiti e sfide differenti e, in virtù della loro identità di genere o dei loro talenti, prospettano nella mente dei genitori scenari futuri diversi.
I fratelli possono svolgere una funzione diversa nei diversi periodi della vita: possono servire come antagonisti, come sostenitori, come modelli, come fonti di preoccupazione o di protezione, come sostituti dei genitori e come compagni nella vecchiaia.
La diade marito-moglie è un altro sistema il cui funzionamento cambia nel tempo. La genitorialità esercita un’influenza sul matrimonio attraverso i significati che essa può assumere. La varietà dei cambiamenti che si registrano nel funzionamento della coppia aumenta quando si considerano anche le relazioni che la coppia intrattiene con gli altri parenti nel corso della vita.
La vita della famiglia inizia con il matrimonio, processo che implica intimità emotiva e impegno reciproco tra i partner. L’influenza reciproca che i coniugi esercitano l’uno sull’altro richiama l’attenzione sul ruolo che la scelta della persona da sposare svolge nello sviluppo e nella continuità della personalità. La scelta del coniuge può rafforzare qualità personali che già si posseggono o può portare a svilupparne di nuove.
La ricerca sulla scelta del coniuge indica che le persone tendono a scegliere persone simili a loro: accoppiamento assortativo positivo nelle capacità intellettive, nei valori e nelle disposizioni. Per accoppiamento assortativo si intende che l’unione degli individui devia sistematicamente da un accoppiamento causale. La somiglianza tra i coniugi può riflettere fattori sia sociali che personali. Le persone hanno un maggiore accesso agli individui simili a loro, a causa delle influenze esercitate dalla famiglia, dal livello di istruzione, dalla condizione economica o dalla scelta professionale. Le convinzioni personali, gli obiettivi, le norme internalizzate e le preferenze possono ulteriormente influenzare la similarità. Le persone cercano individui simili a loro e cercano negli altri ciò che apprezzano in loro stesse.
Diversi ricercatori hanno proposto tipologie di stili genitoriali, che generalmente si differenziano in base a due fattori: il grado di controllo esercitato dai genitori e lo stile affettivo dei genitori, che può essere prevalentemente accettante e responsivo o, al contrario, rifiutante e non responsivo verso i bambini.
Tratto da PERSONALITÀ. DETERMINANTI, DINAMICHE E POTENZIALITÀ di Paola Alessandra Consoli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: