Skip to content

Il diritto comunitario societario per le società europee


In oltre 30 anni il processo di armonizzazione del diritto societario comunitario si è svolto tramite lo strumento delle direttive.
Non di rado tuttavia la difficoltà del raggiungimento di una posizione comune ha fatto sì che le direttive abbiano lasciato spazi di libertà alle scelte particolari dei singoli Stati su punti di rilievo, creando così uno scarto tra ambizioni ed effettiva realizzazione degli obiettivi perseguiti.
A questo handicap dovrebbe sottrarsi lo strumento del regolamento.
Per offrire agli operatori uno strumento societario di conio schiettamente europeo venne quindi messo in cantiere negli anni ’60 il progetto di regolamento della società europea.
In origine, con la Società Europea si intendeva dar vita ad un modello societario comunitario regolato in via omnicomprensiva e autonoma da un diritto sovranazionale; il risultato al quale si è approdati è invece un regolamento che per molti versi va integrato dalle disposizioni nazionali.
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.