Skip to content

Linea di credito bid line

E’ un finanziamento strutturato in base a un particolare meccanismo composito in parte ad asta e in parte simile al normale stand-by. Si tratta cioè di una linea di credito articolata in 2 tranche:
Una è costituita da una linea di credito di tipo stand by, posta a disposizione da un pool di banche
L’altra è un importo che un gruppo di istituzioni creditizie, anche diverso dal precedente, pone a disposizione della società sulla base di un meccanismo di asta continua attivabile, a richiesta, dall’azienda finanziata in relazione al proprio fabbisogno finanziario.
Mentre per la prima tranche le banche partecipano a un prestito sindacato tradizionale, per la seconda hanno la possibilità di partecipare a un’asta sottoponendo un’offerta (bid). Ne consegue che le banche partecipanti possono essere coinvolte con 2 modalità:
Banche sottoscriventi, le quali rendono disponibili i fondi all’impresa, fino a un minimo garantito
Banche partecipanti, che pongono a disposizione dell’azienda dei fondi per periodi prefissati ai tassi di mercato. Le banche possono avere interesse a far parte di questo gruppo perché, nei momenti di elevata liquidità del sistema bancario, hanno una possibilità aggiuntiva di impiegare i fondi disponibili.
Le banche che decidono di partecipare all’asta (che non può coprire più del 50% del fido complessivo) propongono condizioni di quantità e di tasso. Il punto di riferimento per l’impresa, al fine di decidere se accettare o rifiutare l’offerta è il costo associato alla linea di credito stand-by.
Il vantaggio principale della bid line è dato dal costo del finanziamento che rimane sempre ancorato a quello prevalente sul mercato monetario grazie al meccanismo dell’asta competitiva.

di Alessia Chiovaro

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.