Skip to content

Criterio Distintivo e Regime Processuale


Il criterio distintivo tra cumulo scindibile e cumulo inscindibile è quello della compatibilità giuridica tra la possibile modifica (x) del rapporto oggetto dell’impugnazione e la situazione sostanziale del soggetto che non partecipa al giudizio di impugnazione (y). Nel caso in cui (x) e (y) possono giuridicamente convivere, il giudizio di impugnazione può correttamente svolgersi tra un numero di soggetti minore rispetto al primo grado; laddove (x) e (y) entrato in contraddizione, le parti dell’impugnazione debbono coincidere con quelle del primo grado.

Vediamo qual è il regime processuale per le 2 ipotesi.
L’art 332 (per cause scindibili) regola questa ipotesi. Se l’impugnazione di una sentenza pronunciata in cause scindibili è stata proposta soltanto da una delle parti o nei confronti di alcuna di esse, “il giudice ne ordina la notificazione alle altre, in confronto delle quali l’impugnazione non è preclusa o esclusa, fissando il termine in cui la notificazione deve essere fatta”.
L’ordine di notificazione non è un ordine di integrazione del contraddittorio, tanto è vero che il capoverso dell’art 322 prescrive che, se la notificazione ordinata non avviene, “il processo rimane sospeso fino a che non siano decorsi i termini previsti negli art 325 e 327 primo comma”.
L’art 331 (cause inscindibili) regola la seconda ipotesi. Se la sentenza pronunciata tra + parti “in causa inscindibile o in cause tra loro dipendenti non è stata impugnata nei confronti di tutti, il giudice ordina l’integrazione del contraddittorio, fissando il termine nel quale la notificazione deve essere fatta”. Quando il giudice dell’impugnazione ritiene che manchino parti necessarie, il processo non può svolgersi; nella logica del “o tutti o niente”, il contraddittorio deve estendersi a queste e , in un termine perentorio, esse debbono essere chiamate a pena di declaratoria di inammissibilità.
Tratto da PROCEDURA CIVILE di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.