Skip to content

Analisi di mercato settore agrituristico


Il settore agrituristico sia a livello nazionale che regionale sta registrando una continua crescita. In Italia neI 2002, secondo Agriturist sono attive circa 11500 aziende agrituristiche con un aumento deI 7,7% rispetto all’anno precedente e un fatturato di 710 milioni di euro. In Emilia-romagna si è registrato un aumento del numero delle aziende deI 9% attestandosi a 492 autorizzate dal comune e quindi aperte al pubblico. Si evidenzia inoltre, la presenza di 428 operatori iscritti all’albo agrituristico della provincia, quindi hanno già frequentato l’apposito corso, ma non possono ancora esercitare. Questo fatto dimostra inoltre, l’elevato potenziale di sviluppo del settore, soprattutto se consideriamo che l’agriturismo in E-R fa registrare 1137546 presenze su un totale di 34018192, con un peso pari a 0,31%1

Il numero delle strutture autorizzate sono 492 su un totale di 7309 con un peso del 6,73%. Dalle indagini fatte dalla regione l’offerta agrituristica è ancora basata prevalentemente sulla ristorazione, ma rispetto al passato sempre più aziende offrono servizi complementari articolandole con:
• Ippoturismo, ben 84 aziende su 492;
• Attività ricreative, 147 aziende su 492 di cui:
> Animazioni per bambini;
> Bird watching,
> Feste a tema
> Laboratori didattici
• Attività culturali 85 aziende su 492, quali:
> Visite guidate,
> Fattorie didattiche e corsi come artigianato, cucina, ecc.

Queste attività hanno contribuito a far registrare nel quinquennio 1998/2002 un incremento complessivo, in termini di presenze del 129%, in termini di arrivo del 152, con punte di presenze di stranieri del 363%. Le fattorie didattiche accreditate sono passate 50 nell’anno 1999/2000 a 234 nell’anno 2002/2003, con una crescita del 368% termini di classi (elementari e medie ) si è passati da 732 a 3458 con un incremento medio del 372%.
Occorre ora considerare la tipologia delle strutture recettive in E-R , 66 offrono la sola ospitalità (in camere o mini appartamenti o posti campeggio); 231 offrono ospitalità e ristorazione e 154 servizio di sola ristorazione
Complessivamente il settore agrituristico offre 1197 camere pari a 3203 posti letto e di 403 piazzole per l’agricampeggio.

Dalle stime di fatturato in Emilia-romagna emerge:
• La sola attività di ristorazione e recettiva insieme fatturano 34 milioni di euro, ed andrebbe aggiunto la quota sempre più crescente legata alle fattorie didattiche.
• Separando l’attività ristorazione recettiva, risulta che il fatturato della ristorazione si attesta ai 28318960 mentre il fatturato del pernottamento risulta essere pari a 6341940t
Dalle indagini fatte in Emilia Romagna emergono i seguenti dati medi delle aziende:
Il costo della ristorazione media si attesta ai 16 €
il costo del pernottamento medio si aggira ai 18€;
Il numero di giorni medio di utilizzo letto per azienda è di 110;
Il numero medio dei posti letto per azienda è 11 su 3203;
li numero medio di pasti per azienda 7662 su 1769935;
Contributo medio d’ingrasso in fattorie didattica è di 6 €,
Il numero medio di presenze nelle fattorie all’anno è di 295
Il numero di giornate di apertura 200;
Questi dati verranno ripresi in seguito e abbinati alle prospettive di crescita del settore, ci permetteranno di formulare delle ipotesi di vendita per tipologia di business.
Tratto da PROGETTO START UP "IL RUDERE" di Carlo Sicurini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.