Skip to content

La PNL come strumento di comunicazione efficace

La PNL - PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA - è una scienza nata intorno agli anni ’70 da un antropologo e un sociologo che sono partiti dal presupposto che noi funzioniamo come un personal computer: abbiamo un hardwer uguale per tutti, però abbiamo un softwer che varia a seconda del vissuto, se riusciamo a creare un interfaccia di dialogo possiamo comunicare. Nella PNL si parte da tre principi fondamentali:
- NON SI PUÒ NON COMUNICARE : una persona anche se non parla, con il suo atteggiamento comunica qualcosa;
- LA MAPPA NON È IL TERRITORIO : la realtà viene interpretata attraverso diverse percezioni, il territorio è la realtà, la mappa è un modo di rappresentazione del territorio, anche se non potrà mai essere il territorio;
- IL SIGNIFICATO DELLA COMUNICAZIONE È IL RISULTATO/FEED-BACK CHE NE OTTIENI : è il soggetto che deve trovare il modo di comunicare meglio per poter raggiungere il suo obiettivo, ricordando che non è detto che per comunicare meglio bisogna sempre salire di livello. La comunicazione è efficace quando il destinatario ha capito, e si capisce che ha capito dal feed back.
I TRE LIVELLI DELLA COMUNICAZIONE


La comunicazione non è solo verbale ma si possono individuare altri due livelli:
- paraverbale, come si sviluppa il verbale, in questa categoria rientrano i suoni di riempimento
- non verbale, rientra tutto il resto, come l’atteggiamento ma anche atmosfera, ambiente, il clima. Il linguaggio del corpo viene recepito a livello di subconscio, ovvero secondo dei meccanismi che possiamo non conoscere.
Questi tre livelli di comunicazione sono espressi attraverso i 5 sensi.


LA CONGRUENZA DELLA COMUNICAZIONE
Per comunicare con efficacia, ovvero comunicare in modo tale da farsi capire, che il messaggio emesso sia recepito dal destinatario così come io l’ho interpretato, è necessario perseguire due obiettivi:
* cogliere i messaggi degli interlocutori (il che spesso avviene in pochi secondi) : cogliere il feed back, il feed back molto spesso non è solo verbale. Avviene in pochi secondi per il linguaggio paraverbale e non verbale avviene a livello di subconscio, e il subconscio ci mette poco per recepire un elemento;
* ottenere la massima congruenza nella nostra comunicazione, cioè armonia tra i tre livelli (verbale, paraverbale,non verbale) : questa è la cosa più importante. La congruenza può essere evidente, o molto sottile.
Le persone per comunicare utilizzano i 5 sensi, in particolare si sono sviluppate tre categorie:
- CANALE VISIVO : di solito è una persona che parla piuttosto velocemente, con voce da normale a alta e utilizza certi tipi di verbi e sostantivi.
- CANALE AUDITIVO : sono persone che parlano con un tono di voce medio, abituate alla lettura, persone che quando conversano tendono un po’ a chinare la testa.
- CANALE CINESTESICO : hanno una postura raccolta, utilizzano un tono di voce basso, parlano lentamente, e usano parole ricondotte al verbo percepire o sentire.
Conoscere il canale di una persona significa sintonizzarsi in modo da avvicinare il linguaggio verbale a questa persona.

di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.