Skip to content

Valutazione successiva alla rilevazione di un elemento delle attività materiali

E’ possibile scegliere fra due criteri alternativi: a) Costo, al netto degli ammortamenti accumulati e di qualsiasi perdita per riduzione di valore accumulata;
b) Il modello della rideterminazione del valore;
DR IMMOBILE
AV RISERVA : incremento del valore del bene (rivalutazione)
DR CONTO ECONOMICO
AV IMMOBILE : decremento del valore del bene (svalutazione)
L’adozione del modello della rideterminazione del valore comporta:
- L’applicazione omogenea dello stesso all’interno di una stessa classe di attività materiali il cui valore equo può essere determinato attendibilmente;
- Se il valore contabile di un bene è aumentato a seguito di una rideterminazione del valore, l’incremento è rilevato nel prospetto delle altre componenti di conto economico complessivo e accumulato nel patrimonio netto in una riserva di rivalutazione (casi particolari rif. §39);
- Se il valore contabile è diminuito, la diminuzione deve essere rilevata a conto economico (casi particolari rif. §40);
- La continuazione della procedura di ammortamento;
- L’aggiornamento del valore equo con una frequenza sufficiente per evitare che sorgano differenze significative tra il valore contabile dell’attività e il suo valore equo.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.