Skip to content

Rilievi e suggerimenti finali da parte dell'internal audit

E’ il momento di trasformare tutte le cose percepite in suggerimenti per l’azienda. E’ una gran parte del valore aggiunto dell’Internal Audit
Si basa su:
- Esperienza
- Benchmarking
- Accordi con il management
Sono importanti le competenze organizzative.
I rilievi e i suggerimenti finali vengono scritti e gestiti in modo sistematico, per l’agevole preparazione di:
- RIUNIONI DI CONDIVISIONE : prima di arrivare all’exit meeting ci si trova con le persone che hanno collaborato per la condivisione dei risultati. È l’ultima possibilità per evidenziare se si sono persi dei rischi o se dei rischi non ci sono.
- RIUNIONE CONCLUSIVA : si fa la riunione conclusiva, anche se durante tutto il lavoro di audit se ce lo chiedono possiamo dire dove siamo arrivati, perché si deve collaborare. Tranne per il caso di frode, dove non si può parlare.
- REPORT : è l’aspetto meno importante, è un verbale, è il mettere nero su bianco qualcosa che si è già compiuto.
I rilievi e i suggerimenti vanno condivisi durante l’intervento (no surprise audit):
- In fase finale quando non vi sono rischi immediati
- Tempestivamente per le maggiori criticità
- In ogni momento, se richiesto dagli auditee
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.