Skip to content

INTRODUZIONE


L’analisi è la capacità che fonda l’astrazione consiste nell’individuare le parti che compongono l’intero, studiare le relazioni tra le parti e verificare di nuovo il risultato dell’unione tra le parti.
La filosofia allena la capacità di astrazione, che è legata all’analisi di un concetto (metafora: esercizi essenziali per qualunque tipo di sport come lo stretching analogamente alla capacità di astrazione che è fondamentale per qualsiasi attività professionale).
Le arti e le scienze sono fondate su meccanismi di astrazione e idealizzazione, l’astrazione è infatti una delle operazioni ma anche un modo di pensare in cui la cultura occidentale si è specializzata.


L’astrazione consente di ricorrere a modelli ideali per prevedere cosa potrebbe accadere in futuro.
Un buon architetto è un buon astrattore.
Nel momento in cui progetto una casa mi trovo con un insieme di case, ad esempio le case che si sono studiate negli anni della formazione, case di cui ne abbiamo fatto esperienza reale perché vi si è vissuto per un periodo e infine le case visitate durante viaggi ed opera di architetti noti.

Le domande che ci si deve porre sono:
COSA HANNO IN COMUNE LE VARIE CASE?
COSA LE RENDE IDENTIFICABILI CON IL NOME CASA?
Si trascurano quindi i tratti distintivi di ciascuna casa e si considera soltanto ciò che non varia che rappresenta l’universale.
Solo dopo aver individuato la legge universale, si trattiene ciò che vi di identico e si eliminano i particolari distruttivi.

Da UNA casa a LA casa
LA CASA
-A
-B
-C

A,B,C rappresentano le cose da mantenere fisse, il resto può variare

È il passaggio dal REALE all’IDEALE, ovvero dal PARTICOLARE all’UNIVERSALE La riposta alla domanda CHE COS’E’ LA CASA è data dall’ASTRAZIONE

Ovviamente nel momento in cui si progetta una cosa, si realizzerà una casa che è un particolare.

La differenza sta nel fatto se si ha una buona capacità di astrazione oppure no, infatti nel primo caso si realizzerà una casa inedita che risponde a circostanze del tutto nuove rispetto alle case dell’insieme mentre nel secondo caso si avrà soltanto una replica di una delle case dell’insieme che meglio si adatta alle circostanze.

Gli strumenti della filosofia ci permettono di comprendere meglio l’identità dell’architettura e dell’architetto in particolare prova a rispondere alla domanda: che cos’è l’architettura? quale specificità distingue l’architettura dalle altre arti?
A tal proposito bisogna considerare il dibattito storico sulla classificazione delle arti che ha una genesi antica ma continua anche nella modernità e nella contemporaneità.

Tratto da ESTETICA DELL'ARCHITETTURA di Francesca Zoia
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Storia della filosofia

Gli appunti si concentrano sul concetto di anima nella storia della filosofia, partendo dagli autori presocratici arrivando fino a Freud.