Skip to content

Partecipazioni – impairment nel bilancio separato

Nel bilancio separato, le singole Società hanno l’opzione di scegliere di valutare le partecipazioni in imprese controllate, collegate e joint venture (sempre che non siano classificate come possedute per la vendita in accordo con l’IFRS 5) alternativamente:
- al costo
- in accordo con quanto stabilito dallo IAS 39 (: Available for sale : fair value se attendibilmente determinabile, altrimenti al costo).
Ciascuna Società potrà nel proprio bilancio separato adottare l’uno o l’altro criterio purchè lo applichi per tutti gli investimenti rientranti nella medesima categoria (tutte le controllate o tutte le collegate o tutte le joint venture).
Nel bilancio separato, gli altri investimenti sono valutati secondo le regole dello IAS 39 : Availeble for sale : fair value.

Partecipazioni valutate al fair value - impairment:
Se le partecipazioni sono valutate al fair value, se il valore si un titolo quotato è rappresentativo del fair value, questo deve essere determinato con riferimento al “bid price” del titolo alla data di cut off (IAS 39, AG 71) Se il titolo non quotato si devono utilizzare tecniche valutative (usualmente DCF).
Nella circostanza  in cui si verifichi un prolungato declino di valore del titolo rispetto al valore di carico si ha un’evidenza di una perdita di valore e pertanto si deve effettuare un impairment test ed eventualmente contabilizzare a conto economico la perdita di valore nella voce svalutazione delle partecipazioni. Una volta che è stata contabilizzata una perdita di valore del titolo non è possibile ripristinarla (IAS 39), quand’anche le condizioni che l’avevano causata sono venute meno. Ogni successivo incremento di valore verrà contabilizzato nel patrimonio netto (assumendo come valore di base per la determinazione dell’incremento l’ammontare precedentemente svalutato).Nell’ipotesi in cui sia impossibile determinare il fair value per le partecipazioni (perché queste sono rappresentate da titoli non quotati, o perché il range di stime ragionevoli del fair value è significativa e le probabilità delle varie stime non possono essere valutate ragionevolmente), le stesse dovranno essere valutate al costo ridotto di perdite di valore (IAS 39). Anche in questo caso non è possibile ripristinare il valore di un “equity instrument”, quand’anche l’evento che ha causato la perdita non sussiste più (IAS 39). Se la partecipazione è valutata al costo (e non secondo le regole dello IAS 39) è consentito il ripristino di valore in applicazione delle regole previste dallo IAS 36 § 109 e seguenti.

Indicatori di impairtment (IAS 39, § 61):
- in aggiunta agli eventi previsti dal § 59, la riduzione di valore di una partecipazione include informazioni riguardanti importanti cambiamenti con effetti negativi sull’ambiente tecnologico, di mercato, economico o legale in cui l’emittente opera.
- Una diminuzione significativa e prolungata di fair value di un investimento in uno strumento di equity al di sotto del costo è inoltre un’evidenza obiettiva di riduzione di valore.
Esempi di situazioni sintomatiche della presenza di una perdita di valore (IAS 39, § 59):
a. significative difficoltà finanziarie dell’emittente o debitore;
b. una violazione del contratto, quale un inadempimento o un mancato pagamento degli interessi o del capitale;
c. il finanziatore per ragioni economiche o legali relative alla difficoltà finanziaria del beneficiario, estende al beneficiario una concessione che il finanziatore non avrebbe altrimenti preso in considerazione;
d. sussiste la probabilità che il beneficiario dichiari bancarotta o altre procedure di ristrutturazione finanziaria;
e. la scomparsa di un mercato attivo di quell’attività finanziaria dovuta a difficoltà finanziarie; o
f. dati rilevabili che indichino l’esistenza di una diminuzione sensibile nei futuri flussi finanziari stimati per un gruppo di attività finanziarie sin dal momento della rilevazione iniziale di quelle attività, sebbene la diminuzione non può essere ancora identificata con le singole attività finanziarie nel gruppo, ivi incluso:
i. cambiamenti sfavorevoli nello stato dei pagament dei beneficiari nel gruppo oppure
ii. condizioni economiche locali o nazionali che sono correlate alle inadempienze relative all’attività all’interno del gruppo (per esempio un aumento del tasso di disoccupazione nell’area geografica dei beneficiari, una diminuzione nei prezzi immobiliari per i mutui nella relativa area, che ricadono sui beneficiari del gruppo).
PARTECIPAZIONI – IMPAIRMENT NEL BILANCIO SEPARATO
La recuperabilità del valore iscritto deve essere fatta annualmente per partecipazioni il cui valore include un goodwill, per le altre partecipazioni l’impairment solo in presenza di indicatori di perdita.
È indifferente stimare il valore dei flussi di cassa disponibili per gli azionisti (dividendi) oppure stimare i flussi di cassa operativi
Tratto da INTERNATIONAL ACCOUNTING -CORSO PROGREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

International accounting

Sintetici appunti della materia, nei quali si delineano i punti chiave dell'esame relativo alla redazione del bilancio consolidato. Numerosi esempi esplicativi ed esercitazioni che specificano il tema.