Skip to content

I tipi di campionamento nel processo di revisione

Nel processo di revisione si fa riferimento a 2 tipi di campionamento:
1)    Campionamento Statistico: permette di definire la dimensione quantitativa del campione e la scelta delle unità campionarie, una volta stabilite le regole decisionali (ossia il livello di affidabilità e l'EMT rispetto all'indagine che si sta svolgendo), mediante tecniche statistiche, che permettono l'estensione dei risultati ottenuti all'intera popolazione. In questo modo, nella fase di valutazione dei risultati, nasce il correlato rischio di campionamento, cioè quella parte di rischio di revisione associato alla possibilità che il giudizio del revisore sia errato solo per il fatto che si sono esaminate rilevazioni non rappresentative delle caratteristiche preponderanti della popolazione di riferimento; dopo aver definito la dimensione del campione deve essere definita una regola di tipo probabilistico ai fini dell'individuazione degli items. Nel campionamento statistico sono utilizzati test di sostanza (verifiche di dettaglio);
2)    Campionamento Soggettivo: la dimensione quantitativa del campione e la scelta delle unità campionarie sono definite generalmente dal revisore sulla base del suo giudizio professionale; in alcuni casi, esso, si poggia su regole mutuate dalla metodologia statistica. L'adozione di regole di decisione nelle tre fasi del campionamento permette di rendere verificabile l'analisi svolta e il più possibile indipendente dalla soggettività del revisore. In genere, nella fase di dimensionamento vengono definiti, anche in questo caso, livello di affidabilità e l'EMT per la determinazione quantitativa del campione; nella fase di selezione può essere scelto un criterio di tipo probabilistico per la scelta degli items; nella fase di proiezione dei risultati non è sempre possibile estendere le conclusioni a cui si e giunti, sulla base del campione, a tutta la popolazione, anche se la scelta di una regola e la considerazione dell'ulteriore rischio derivante dall'estensione del giudizio danno validità all'estensione stessa. In tale campionamento sono attuati test sul SCI.

A seconda dei momenti diversi e delle attività revisionali è possibili distinguere tra:
a)    Campionamento esplorativo: si ha nella fase preliminare del processo di revisione, ed è rivolto ad un'esplorazione preliminare della popolazione;
b)    Campionamento d'accettazione: si ha anch'esso nella fase preliminare del processo di revisione, ed è utilizzato per le scelte di accettare o meno un dato universo;
c)    Campionamento estimativo: si ha nella fase di determinazione del campione, ed è utilizzato per la stima della frequenza e della quantità relative alle popolazioni.

Tratto da REVISIONE AZIENDALE di Salvatore Busico
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Revisione aziendale

Revisione aziendale riassunta puntualmente in questi appunti che esaminano tutti i principali temi relativi all'esame. I vari elementi della materia vengono considerati in tutte le componenti che il revisore deve tenere in considerazione.