Skip to content

Churchill contro la cortina di ferro

Churchill contro la cortina di ferro



Il 5/3/46 Churchill afferma che l'est è prigioniero dietro una cortina di ferro e invita a un'alleanza angloamericana contro i sovietici. L'analisi fatta nel 46 da kennan sull'urss è convalidata pochi anni dopo. Crisi in iran e turchia che vedono la russia contro USA. I russi percepiscono in ciò una volonta di dominio mondiale degli USA. Ma il vero nodo del contendere fu la GER. Da jalta in poi si era pensato a una GER denazificata, neutrale e disarmata, ma USA/ENG temevano che la GER non si riprendesse e volevano evitare ritorni nazionalistici.  L'amministrazione congiunta della GER diviene imposibile perche URSS vuole che essa paghi, mentre USA e ENG la vogliono far riprendere. L'URSS vede cosi nelle scelte occidentali il desiderio di privarla dei frutti della vittoria e di ricostruire una forte industria tedesca che vada a braccetto col capitalismo. Se la GER fosse rimasta debole sarebbe forse divenuta preda di influenze russe o nazionalismi.

Tratto da STORIA DEL NOVECENTO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Storia delle Relazioni Internazionali

Appunti del corso in Storia delle Relazioni Internazionali della prof.ssa Vignati A.A. 2009/2010