Skip to content

Concetto di sistema internazionale nel 900



Non esiste in realtà un sistema internazionale. Non vi sono una costituzione e un governo mondiale. Il 900 ha fatto sforzi in quella direzione dando vita alle nazioni unite e a vari sottosistemi in diversi ambiti. Per gli storici il concetto di sistema politico internazionale identifica spazio e assi lungo i quali han luogo importanti mutamenti, evidenziando concezioni che appartengono ai principali attori della vita internazionale e l'ordine cui ambiscono (es: hitler ambiva a un mondo gerarchizzato attorno al dominio tedesco). Quindi qui si studieranno le relazioni intraeuropee, l'emergere di altre potenze e le loro concezioni per organizzare le relazioni internazionali, i conflitti e le risoluzioni, le trasformazioni economiche sociali culturali tecnologiche che hanno rivoluzionato le relazioni internazionali. Quindi si parla di politica internazionale del 900 e strategie e posizioni degli attori più importanti. Dopo le guerre napoleoniche il sistema internazionale (incentrato sulle potenze europee) aveva conosciuto un relativo equilibrio. Che si basava sulla negoziazione di termini accettati reciprocamente dalle cancellerie dei principali stati, e contemplava 2 principi: equilibrio di potenza (il sistema deve prevenire l'emergere di una potenza dominante tramite alleanze) e quello di comunanza di interesse e idee tra le principali monarchie, per contrastare la minaccia rivoluzionaria e legittimare il sistema. Il sistema funzionò bene sino alla guerra di crimea del 1854-56, poi non servì tanto per le questioni internazionali.
Tratto da STORIA DEL NOVECENTO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Storia delle Relazioni Internazionali

Appunti del corso in Storia delle Relazioni Internazionali della prof.ssa Vignati A.A. 2009/2010