Skip to content

Struttura della gestione del lavoro

Bisogna mutare la gestione organizzativa con quelle che sono le esigenze esterne. Tale struttura deve permettere di svolgere nel migliore modo la produzione.
Tale gestione avrà due tipi di compiti:
1) Compiti di supporto all'alta direzione;
2) Compiti di tipo operativo.
Essa definisce in merito alle strutture operative:
1) DIifferenziazione/aggregazione/integrazione delle funzioni operative;
2) organi delle funzioni operative;
3) tipo di attività;
4) procedure;
5) grado e modalità di integrazione tra gli organi decisionali e organizzativi;
6) responsabilità degli organi;
7) mansioni e compiti dei soggetti all'interno dei vari organi.
Tratto da ECONOMIA AZIENDALE di Vera Albanese
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Riorganizzazioni Aziendali

Appunti delle lezioni del Corso in Riorganizzazioni Aziendali del Prof. Campra - a.a. 2010/2011