Skip to content

Cenni storici sull'epidemiologia


Tracce di concetti epidemiologici già in Ippocrate (V secolo ac), osserva che alcune patologie umane correlate a condizioni ambientali o individuali; poi per  2000 anni nulla. Come disciplina autonoma si sviluppa in Inghilterra (testo di Graunt 1622). Poi Farr e Snow nel 1800.
Inizio XX secolo: le patologie più  frequenti sono quelle infettive, scoperta importante di Fleming (penicillina), si allunga la durata della vita, insorgono patologie tipiche dell’età avanzata come tumori e malattie cardiovascolari.

Tratto da ELEMENTI DI METODOLOGIA EPIDEMIOLOGICA di Antonella Bastone
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: