Skip to content

L'ISVAP


L'ISVAP. Nasce con legge nel 1982 e assorbe una parte delle funzioni di indirizzo e di controllo del comparto assicurativo fino ad allora svolte direttamente dal ministero dell’Industria. Le sue funzioni sono:
- Vigilanza, ha il compito di esercitare il controllo sulle imprese di assicurazione e più in generale sugli operatori del mercato assicurativo (agenti, broker), per monitorarne la gestione tecnica, finanziaria e patrimoniale e per verificarne l’osservanza alla normativa. Concorre poi alla formazione dei provvedimenti del Ministero in materia di autorizzazione per l’esercizio dell’attività e di quelli riguardanti la gestione delle crisi.
- Analisi e Ricerca, in quanto svolge una funzione di ricerca sul settore assicurativo sia al fine del controllo delle tariffe, sia per fornire supporto tecnico agli orientamenti e ai provvedimenti di competenza del ministero dell’Industria
- Tutela della concorrenza: vi è una competenza in materia attribuita all’Isvap; tuttavia il rapporto con l’Autorità garante è regolato in modo diverso da quanto accade per la BI per il settore bancario-finanziario. In quest’ultimo caso la BI assume i provvedimenti “sentito il parere dell’Autorità garante”. Per il settore assicurativo invece il meccanismo è capovolto; e cioè previsto che l’Autorità garante decida “sentito il parere dell’Isvap”. (legge del 1990).
Tratto da IL SISTEMA FINANZIARIO di Alessia Chiovaro
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.