Skip to content

Le radici biologiche


Secondo la spiegazione psicodinamica, l’autismo è causato da conflitti madre/bambino o dall’angoscia provata dal bambino e si risolve curando i conflitti originari; non ci sono prove su questa interpretazione. Indubbiamente ha una causa biologica, è conseguenza di disfunzioni organiche.
Prove a sostegno dell’interpretazione biologica: si verifica in tutte le culture e famiglie (non solo problematiche/conflittuali), le caratteristiche dei genitori influenzano l’allevamento dei figli, ma non tutti i bambini autistici hanno genitori inadeguati. Solo quando non sono presenti danni organici è possibile recuperare gli esseri umani eliminando i fattori ambientali avversi. Sicuramente l’ambiente può aiutare a sviluppare al meglio le potenzialità del sogg.

Segni che indicano un danno neurologico
-    Frequenza di epilessia: in 1/3 di adolescenti autistici (sogg che nell’infanzia non presentavano anormalità neurologiche ma in base ai sintomi comportamentali sono classificati autistici), in adolescenza iniziano gli attacchi epilettici e probabilmente già dalla nascita c’erano anormalità neurologiche non notate
-    Il deficit cognitivo: anche negli autistici con QI >, ci sono molti segni di disfunzione neurologica (anormalità elettroncefalografiche, persistenza di riflessi infantili)
Prove importanti che però non chiariscono la natura dell’anormalità cerebrale, occorre chiarirla e capire in che modo dà luogo ad un insieme di sintomi.
Tratto da L’AUTISMO. SPIEGAZIONE DI UN ENIGMA di Antonella Bastone
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.