Skip to content

Nascita e sviluppo della letteratura comparata

La letteratura comparata è frutto del positivismo francese, che considera il suo testo nei rapporti di interdipendenza con altre realtà. La prima apparizione del termine risale al 1816, pubblicazione di Cours de littèrature comparèe, una serie di antologie per l'insegnamento letterario. Al 1890 risale la prima cattedra americana, ad Harward; sette anni dopo è istituita a Lione.

Il nome di "Letteratura comparata" entrò nell'uso grazie a Paul Van Tieghem, con l'articolo La notion de littèrature comparèe (1906) e il trattato La litterature comparèe (1931). Rispetto agli studi francesi che, guidati da Van Tieghem, negano il confronto tra autori della stessa lingua, con la scuola americana di Remak la letteratura comparata diventa anche interdisciplinare.

Tratto da LETTERATURA COMPARATA di Domenico Valenza
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro