Skip to content

Elenco appunti facoltà di lingue e letterature straniere moderne

Cultura e istituzioni di lingua spagnola

L'esame di cultura e istituzioni di lingua spagnola prevede una suddivisione tripartita: nel primo modulo si è andato a trattare il periodo che va dalla dinastia dei Borboni; quindi, XVIII secolo fino ad arrivare alla dittatura di Francisco Franco, le tre fasi del conflitto civile che copre un lasso di tempo che va dal 1936 al 1939. In particolare, si andranno a toccare i punti salienti che hanno segnato la storia della Spagna; il periodo della restaurazione, della costituzione del 1812 promulgata a Cadice che prese il nome di La Pepa poiché fu emanata il 17 marzo, giorno di San Giuseppe in onore di José Bonaparte. Il primo modulo si conclude con la costituzione del 1978 che vige ancora tutt'oggi in Spagna. Il secondo modulo tratta della cultura e delle istituzioni dei Paesi Latinoamericani, in modo particolare si è posta maggior attenzione a Cile e Argentina con le relative dittature che governarono durante quegli anni: la dittatura di Videla e di Pinochet. Il terzo modulo, infine, pone in evidenzia l'uguaglianza di genere, i diritti e i doveri dei coniugi quando contraggono matrimonio; si parlerà del matrimonio omosessuale, il diritto all'educazione, dei vari settori: primario, secondario e terziario: la pesca, lo sfruttamento forestale, l'agricoltura, l'allevamento; l'industria, il turismo e i vari tipi di turismo in Spagna, le principali aree turistiche e i siti dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO: Alhambra di Granada e Toledo.

Autore: Martina Niro
Corso: Lingue Straniere per l'Impresa e la Cooperazione Internazionale
Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
Esame: Cultura e Istituzioni di Lingua Spagnola
Docente: Sara Flammini