Skip to content

Disturbo schizoide


A. Una modalità pervasiva di distacco dalle relazioni sociali ed una gamma ristretta di espressioni emotive, in contesti interpersonali, che iniziano nella prima età adulta e sono presenti in una varietà di contesti, come indicato da quattro (o più) dei seguenti elementi:
1. Non desidera né prova piacere nelle relazioni strette, incluso il far parte di una famiglia
2. Quasi sempre sceglie attività solitarie
3. Dimostra poco o nessun interesse per le esperienze sessuali con un’altra persona
4. Prova piacere in poche o nessuna attività
5. Non ha amici stretti o confidenti, eccetto i parenti di primo grado
6. Sembra indifferente alle lodi o alle critiche degli altri
7. Mostra freddezza emotiva, distacco o affettività appiattita.

B. Non si manifesta esclusivamente durante il decorso della Schizofrenia, di un Disturbo dell’Umore con Manifestazioni Psicotiche, di un altro Disturbo Psicotico o di un disturbo dello spettro autistico e non è dovuto agli effetti fisiologici diretti di una condizione medica generale.

Distacco emotivo, gamma ristretta di emozioni, indifferenza verso relazioni sociali.
Almeno 4 criteri.
Ristretta gamma di emozioni ed interessi tanto da apparire come senza emozioni. C’è un ritiro spesso perché le emozioni potrebbero essere troppo travolgenti.
Altro meccanismo oltre il ritiro è la mentalizzazione => le emozioni vengono intellettualizzate, non provate direttamente. Considerare le interazioni precoci può essere di valido aiuto.
Dal punto di vista cognitivo danno importanza, valore positivo al distacco, al sentirsi dei solitari.
Il coinvolgimento emotivo potrebbe essere troppo dispendioso, complicato => ritiro da eventuale dolore nelle relazioni.
Sono soggetti ipersensibili, ipereccitabili.
Considerare le interazioni precoci può essere utile, ma è anche importante considerare un'ottica multifattoriale, non solo i meccanismi di difesa aiutano a capire questi soggetti, ma dal punto di vista cognitivo danno troppo valore ed importanza nonché valenza positiva al distacco dagli alti, al sentirsi dei solitari. Questi soggetti hanno grande difficoltà a capire le emozioni, le aspettative, i desideri degli altri, interpretano bene il fatto di essere solitari, è per loro elemento di positività; il coinvolgimento emotivo per queste persone potrebbe essere troppo complicato, doloroso e dispendioso, questo porta a ritiro sociale e dalle relazioni.

Tratto da PSICOPATOLOGIA DIFFERENZIALE di Veronica Rossi
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.