Skip to content

Prevenzione in età evolutiva


Gli atteggiamenti scorretti, sono vizi che si instaurano durante il periodo dell’ età evolutiva interessando non solo il rachide ma anche gli arti superiori, inferiori ecc.

Infatti è bene il bambino venga osservato sotto tutti i punti di vista che e che quindi ogni qual volta che si manifestino degli squilibri posturali vengano fatti esami non solo medico-fisici, ma anche oculistici, dentistici, psicologici ecc.  infatti nel protocollo del metodo C.A.MO. non si cura soltanto lo squilibrio dello schema posturale, ma per correggere l’atteggiamento scorretto è bene poter creare un’armonia di tutto il corpo umano.

Con il termine di postura si vuole intendere l’espressione personale della ricerca dell’equilibrio sia in posizione statiche durante l’esecuzione di un’azione dinamica, ottenuto con la massima economia e il minimo sforzo.

Per quanto concerne il rachide, l’atteggiamento che maggiormente si identifica nei bambini è quello dell’ habitus astenicus, con dorso curvo, spalle e capo anteriorizzati, accentuazione della curva lombare, addome prominente in cui l’accentuazione delle curve fisiologiche determina un abbassamento della statura di 1 o 3 cm.
Nei soggetti di sesso femminile tale atteggiamento posturale si manifesta per nascondere la comparsa del seno, mentre in tutti i soggetti indipendentemente dal sesso potrebbe esse conseguenza di timidezza, insicurezza, per il sovrappeso, per una eccessiva altezza ecc.

Tratto da TEORIA TECNICA DIDATTICA ATTIVITÀ MOTORIA di Vincenzo Sorgente
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Teoria Tecnica Didattica Età Evolutiva

Il Corso prevede la conoscenza delle principali modificazioni funzionali nelle diverse età; la programmazione dell'attività motorie nelle diverse età; come preservare e sviluppare l' efficienza fisica nell'invecchiamento fisiologico o patologico.