Skip to content

Schmitt - La storia del mondo dal punto di vista della lotta terra-mare

Schmitt racconta la storia attraverso questi due elementi, queste 2 categorie.
- potenze marittime: i GRECI allevati dal mare. Atene batte i persiani a Salamina (480) ma perde contro Sparta.
- potenze terrestri: ROMA (terra) vince contro Cartagine (mare). 678 gli arabi vincono Cartagine.
- Impero Romano d'Oriente (mare) come forza frenante (katechon) contro l'islam.
- Venezia (diplomazia-aristocrazia-arte-tolleranza 1000-1500). Potere fondato sul commercio marittimo. Venezia dominava Adriatico, Egeo e mediterr orientale.
- poi i turchi.

Lo sposalizio del mare. Schimitt ne parla x spiegare il rapporto che intratteneva Venezia con il mare. Il doge ogni anno il giorno dell'ascensione esce in mare sulla nave da parata (bucintoro) e getta un anello tra i flutti come segno del legame col mare.


Ernest Kapp, un geofilosofo tedesco, in un libro del 1845 classifica gli imperi attraverso l'elemento (criterio) dell'acqua, e distingue tre stadi di sviluppo, tre momenti:

- CIVILTA POTAMICA - fluviale / Nilo, Tigri, Eufrate. (Assiri, Babilonesi, Egizi)
- CIVILTA/EPOCA TALASSICA - mari interni (mediterraneo). (Grecia, Roma, Medioevo mediterraneo)
- CIVILTA OCEANICA - con la scoperta dell'America e la circumnavigazione della terra. (popoli germanici)

Venezia è al 2° stadio. Tali atti simbolici di legame con il mare compaiono anche in altre popolazioni. Vedi certe tribu indiane. Ma popoli come i vichinghi o altri schiumatori del mare non hanno mai celebrato tali cerimonie. Perchè?? Perchè tali sposalizi simbolici presuppongono che il mare sia un elemento estraneo che bisogna propiziarsi. Quindi non si può dire che Venezia ha trasferito la sua esistenza storica da un elemento all'altro.

Che tecnica navale aveva Venezia? Sempre la stessa. la galea, la nave a remi. Venezia non è un popolo che si decise per il mare. Cosa lo testimonia? Il modo in cui si svolgevano le battaglie navali a quel tempo. Le navi cozzano l'una contro l'altra cercando di speronarsi a vicenda. La battaglia navale è vissuta come corpo a corpo. E' una battaglia terrestre condotta sulle navi. L'ultima grande battaglia navale fu la battaglia di Lepanto (1571), ultimo atto della storia veneziana. I veneziani vinsero i turchi vicino al luogo in cui si erano scontrati Antonio e Ottaviano.

Pochi anni dopo Lepanto, ecco comparire i piccoli velieri inglesi che si dimostrano superiori agli spagnoli. Ma il primato nell'ingegneria era degli olandesi (caccia alla balena - cantieristica navale).

Cosa conduce alla decisione per il mare in quanto elemento? La scoperta di nuovi continenti e oceani. La nuova ingegneria navale. Quali furono i primi eroi di questa nuova esistenza marittima? avventurieri, schiumatori del mare, navigatori sui velieri.

Tratto da TERRA E MARE DI CARL SCHMITT di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Il pensiero politico dall'Umanesimo all'Illuminismo

Appunti utili per l'esame - Storia delle categorie politiche - Storia del pensiero politico, completa ed accurata, da Macchiavelli a Beccaria.