Skip to content

Piano di marketing: definizione del target e degli obiettivi pubblicitari

Il terzo passo: la definizione del target. Per target intendiamo il pubblico di consumatori che vogliamo raggiungere e sul quale vogliamo ottenere gli effetti visti nel primo passo. E’ il fondamento della strategia: tutti i passi seguenti saranno fatti in funzione del target. Le variabili più impiegate sono: la variabile di consumo, la variabile sociodemografica e la variabile psicografica.

Il quarto passo: la definizione dell’azione da ottenere da parte del target. Quando parliamo di azione intendiamo comportamenti precisi e misurabili, inerenti al consumo della marca, da adattare alle diverse tipologie di consumatori. Così i non consumatori potranno essere spinti ad azioni come la prova della categoria o della marca, un atto preparatorio all’acquisto. I nostri fedeli potranno essere spinti a comprare in eccesso. E così via.

Il quinto passo: la definizione degli obiettivi pubblicitari. Quale obiettivi dobbiamo porci per ottenere una data azione, in un certo target, data una situazione con obiettivi di marketing ben precisi? Gli obiettivi che possono essere assegnati alla pubblicità sono di vario tipo.


di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.