Skip to content

Movimento dei Catari


Catari da kataròs = puro. Forse originari dell'oriente. Compaiono in maniera chiara nel 1140 in renania (colonia) e Francia meridionale. Catarismo moderato. In seguito avremo catarismo più radicale e dualista con il “papa Niceta”, capo cataro. Il catarismo è una religione contrapposta alla cattolica: ha una chiesa e una gerarchia alternativa con al vertice i “perfetti”. Per entrambi i catarismi è fondamentale il dualismo. per i moderati c’è un principio unico, Dio, cui Satana si è ribellato. Per i radicali i 2 sono contrapposti ab aeterno. Tutti però dicono che il mondo è opera di satana, creato (radicali) o plasmato da lui. Si spiega il male in chiave di lotta: nella materia sono imprigionate le anime, che se ne devon liberare: condanna dell'unione sessuale e matrimonio, sacramento dell'imposizione d mani, suicidio rituale (endura), per non peccare. Non si cibano di ciò che deriva dall'unione sessuale. In francia meridionale il catarismo (albigesi) è eliminato con la crociata del 1208.
di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.