Skip to content

Eziologia dei disturbi psicofisiologici

Teorie focalizzate sui fattori biologici

Debolezze di specifici organi o apparati, oppure iperattività di particolari apparati nel rispondere allo stress, sono alla base di questi disturbi.
*Carico allostatico: l'esposizione prolungata agli ormoni dello stress pesa sul nostro corpo, per un periodo che spesso il corpo non è in grado di sopportare. Ad esempio, livelli alti di cortisolo possono avere effetti diretti sul cervello, danneggiando le cellule dell'ippocampo, che regola proprio la secrezione del cortisolo.
*Sistema immunitario: ha un'importanza cruciale nell'eziologia delle malattie infettive, del cancro, delle allergie e delle malattie autoimmuni, come l'artrite reumatoide, che agisce sul corpo stesso. Le alterazioni del sistema immunitario imputabili allo stress possono accelerare il progredire dell'AIDS.
Il sistema immunitario è composto da un'ampia gamma di cellule e proteine che reagiscono quando l'organismo è infettato o invaso. L'immunità naturale è la prima, e più veloce, linea di difesa del corpo contro microorganismi infettivi o altri invasori (macrofagi o linfociti naturali killer vengono sguinzagliati contro di essi). L'infiammazione o l'edema costituiscono un segno che queste cellule sono al lavoro. L'attivazione dei macrofagi stimola il rilascio delle citochine, che avviano le risposte dell'organismo all'infezione (senso di affaticamento, febbre, attivazione dell'asse HPA). L'immunità specifica (acquisita) riguarda le cellule che rispondono più lentamente all'infezione, come i linfociti. La componente secretoria di questo sistema è presente nelle secrezioni che bagnano le superfici dell'organismo rivestite da mucosa. Gli anticorpi prodotti da questa componente impediscono ai virus e ai batteri di infettare i tessuti delle mucose.  L'immunoglobulina A secretoria (sIgA) è un anticorpo, la cui presenza, nell'organismo, è correlata ai cambiamenti di umore. Lo stress può innescare il rilascio di citochina, come se l'organismo stesse combattendo un'infezione

Teorie focalizzate sui fattori psicologici

*Teorie psicoanalitiche: All'origine dei disturbi psicofisiologici ci sono conflitti specifici e stati emozionali negativi ad essi associati. Alexander: gli impulsi ostili non espressi creano un cronico stato emozionale negativo che nuoce alla salute (teoria della rabbia trattenuta).
*Ruolo della cognizione e della personalità: la valutazione individuale di un potenziale fattore di stress ha un'importanza cruciale ai fini degli effetti che esso produce sulla persona. Coloro che valutano le esperienze della propria vita come costantemente superiori alle proprie capacità e risorse sono spesso cronicamente stressati ed esposti al rischio di sviluppare un disturbo psicofisiologico. Le persone che cronicamente mostrano livelli alti di emozioni negative corrono maggiori rischi di sviluppare problemi cardiaci.

di Alessio Bellato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.