Skip to content

Trattamento delle Paralisi cerebrali infantili

verrà effettuato a misura del singolo paziente da un’equipe specializzata composta da un fisiatra, odontoiatra, neuropsichiatra infantile, psicologo, assistente sociale, ecc.
Il programma individualizzato scaturirà dalla valutazione neuropsicomotoria;
saranno impiegate:
-manovre per la facilitazione neuromotoria e psicomotoria;
-tecniche operatorie per l’allungamento dei tendini soggetti a retrazione;
-uso della  tossina botulinica A per ridurre l’eccesso di tono muscolare;
-l’uso dei farmaci nei bambino è poco utilizzato rispetto agli adulti;
-importante è il sostegno psicologico sia per i bambino che per i genitori;
-alcuni bambini necessitano di un assistente sociale per le loro necessità fisiche.

di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.