Skip to content

Tumori cerebrali infantili

Ii tumori cerebrali vengono classificati in sottotentoriali (i più frequenti) e sopratentoriali, e sellari, parasellari e soprasellari.
La prognosi dipende dalla localizzazione anatomica, dalle caratteristiche istologiche del tumore, dal grado di operabilità e dalla risposta alla radio o chemioterapia; la sintomatologia è condizionata sia dalla localizzazione anatomica sia dall’età del paziente.
Nelle età più precoci, quando non si è ancora realizzata la chiusura della fontanella, sono frequenti le forme sopratentoriali e i sintomi principali sono costituiti da: idrocefalo progressivamente ingravescente con tensione della fontanella, segni oculari caratteristici, vomito a getto, irritabilità o sonnolenza;
ad un anno di vita sono più frequenti i tumori sottotentoriali e la sintomatologia è conseguente ad un’ipertensione endocranica e a interessamento cerebellare;
all’aumentare dell’età sono prevalenti i tumori sopratentoriali con deficit neurologici focali, quali crisi convulsive ed emiparesi.

di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.