Skip to content

Fenomenologia degli abusi: maltrattamento fisico

Quando un adulto provoca nei confronti di un minore una lesione fisica di quanto sia culturalmente accettabile; è dunque dipendente dal contesto culturale.
Dal punto di vista clinico sono evidenziabili lesioni difficilmente riconducibili ad eventi accidentali: fratture, morsi, bruciature, ustiono multiple o simmetriche o ripetute, lividi in zone non facilmente accidentali, traumi da torsioni o strattona mento, ematomi subdurali e retinei.
Nel caso dei bambini vittima di violenza fisica, i sintomi e i segni più frequenti sono:
-schemi di attaccamento disturbati;
-disturbi della condotta, fughe, atti delinquenziali;
-fallimenti scolastici o cadute del rendimento scolastico;
-ansia e depressione;
-ritiro o isolamento;
-comportamento passivo, compiacente, remissivo.
In caso di sospetto di abuso fisico il medico ha l’obbligo di segnalarlo, successivamente si farà una valutazione diagnostica completa del bambino e della famiglia con attenzione alle condizione psichiche e relazionali di ognuno e rilevazione dei fattori di rischio; da tale diagnosi è possibile stabilire un piano di trattamento che può arrivare sino all’allontanamento del minore o del genitore abusante o a semplici interventi di supporto sociale e di terapia psicologica.
di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.