Skip to content

Sesto item dell'esame neurologico del neonato: i riflessi arcaici

Chiamati anche automatismi primari e sono trasmessi al neonato dal patrimonio genetico dell’apprendimento della specie.
Il loro esame è importante in quanto eventuali anomalie sono la testimonianza di noxae (agenti patogeni o situazioni nocive) che hanno agito sullo sviluppo del SN interferendo sulla realizzazione di circuiti sinaptici programmati geneticamente.
Questi automatismi possono avere due livelli di alterazioni: nella soglia di elicitazione (soglie alte che richiedono una ripetizione e/o una marcata intensità dello stimolo per ottenere il riflesso arcaico, soglie basse in cui la risposta viene elicitata anche con stimoli molto deboli) e nella loro configurazione (faccia: suzione: alterazioni nella coordinazione possono comportare difficoltà alimentari; arti superiori: prensione palmare (grasping): mettendo un dito nella mano del neonato, questi la stringe contraendo anche i muscoli dell’avanbraccio e del braccio; riflesso di Moro: si prende il neonato per i polsi mentre giace supino e lo si solleva evitando che perda il contatto dell’occipite con la superficie di appoggio e poi si lasciano i polsi, la risposta consiste in movimenti e comportamenti più o meno frequenti; arti inferiori: riflesso della marcia automatica: il neonato viene tenuto eretto e inclinato in avanti e si determina la comparsa di 3,4,5 passi.
di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.