Skip to content

Diagnosi differenziale ed epidemiologi dei disturbi della condotta

-Il DOP ha un esordio più precoce del DC ed è contraddistinto da ostilità, caparbietà e atteggiamenti provocatori e di sfida del bambino verso gli adulti che si prendono cura di lui.
Se vengono soddisfatti sia i criteri per diagnosticare il DOP e sia per il DC, ha la precedenza il DC.
-I bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività presentano un comportamento iperattivo e impulsivo che però non viola le norme sociali adeguate all’età, quindi non soddisfa i criteri per il DC.
Se vengono,però, soddisfatti sia i criteri per diagnosticare il disturbo da deficit di attenzione ed iperattività e sia per il DC, si dovrebbero fare entrambe le diagnosi.
-I bambini con disturbo dell’umore presentano, talvolta, irritabilità e problemi comportamentali, che si distinguono dagli stessi previsti per il DC per il decorso episodico e la concomitanza di sintomi tipici di un episodio maniacale.
-E’,poi,importante distinguere tra esempi isolati di comportamento antisociale, che si differenziano dai DC perche sono limitati nelle manifestazioni e non sono presenti né relazioni deficitarie, né compromissioni significative scolastiche.

EPIDEMIOLOGIA
Nei maschi il Dc ha una prevalenza rispetto alle femmine, con comportamenti aggressivi, iperattivi e delinquenti.
di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.