Skip to content

Diagnosi dei disturbi d’ansia

Essa presuppone una riflessione attenta su alcuni concetti come quello di “continuità e discontinuità dei disturbi d’ansia nel bambino e nell’adulto”, “confine tra ansia normale e patologica, come la necessità di rivolgersi all’ansia come un continuum che si esprime con vari gradi di compromissione funzionale, cognitiva,somatica e comportamentale e che tale compromissione varia a seconda delle varie fasi evolutive”, e un’anamnesi minuziosa rispetto alla “presenza e influenza di fattori di rischio e del contesto ambientale/relazionale”.
E’ importante valutare importanza e ruolo del “temperamento e dell’attaccamento”, il temperamento può essere definito come uno stile comportamentale precoce e costante, in grado di influenzare la personalità e dato che esso è parte genetica della personalità, potrebbe rappresentare uno dei meccanismi attraverso il quale avviene la trasmissione della vulnerabilità psicopatologica da una generazione all’altra per quanto riguarda i disturbi ansiosi.
E’ importante anche “l’assessment”, dunque discriminare l’ansia normale dall’ansia patologica; è necessario dunque farsi un’idea precisa della categoria patologica, dell’intensità dei sintomi, della compromissione funzionale, degli eventuali mascheramenti e della trasformazione dei sintomi; è utile possedere strumenti che consentano la valutazione dell’efficacia dei trattamenti come le interviste cliniche che consentono non solo di identificare lo specifico disturbo d’ansia, ma anche di mettere a fuoco la presenza di disturbi associati che potrebbero essere mascherati dal disturbo d’ansia e che potrebbero influenzare prognosi e trattamento; le interviste più frequentemente usate sono SADS, DISC e DICA; le RATING SCALE consentono,invece, una quantificazione del disturbo, ma non sono uno strumento sufficiente per la diagnosi, ma possono essere utili per valutare l’andamento clinico e l’efficacia del trattamento.
di Anna Battista
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.