Skip to content

Amore tra ragazzi. Dialogo sull'amore di Plutarco


Appare mutato nei primi secoli della nostra era il modo in cui ci si interroga sull’inclinazione per i ragazzi. Deproblematizzazione. Diminuzione dei rapporti personali di philia e la valorizzazione del matrimonio sviliscono il rapporto tra uomini. Sussistono 3 testi: il dialogo di Plutarco sull’amore, quello di Luciano e le 4 dissertazioni di Massimo di Tiro sull’amore socratico. Massimo confronta i 2 amori: uno ellenico e virile, l’altro barbaro ed effeminato. comunque la riflessione sulla pederastia si sviluppa nel antichità greca intorno alla questione del piacere. Il matrimonio dà ai rapporti di piacere una valenza positiva. L’amore per i ragazzi non è condannato, ma è come disinvestito filosoficamente. Gli si contesterà un incapacità di far posto alle relazioni di piacere.
Dialogo sull’amore di Plutarco. Intorno ad Eros. Il tema sono Eros e Gamos, la forza dell’amore e il legame coniugale. Si vuol dimostrare che il legame coniugale è in grado d accogliere tutta la forza dell'amore. La discussione ha luogo tra 2 fautori dell' amore per i ragazzi, Protogene e Pisias, e 2 per le donne, Antemione e Dafneo. Poi entran Plutarco e 2 interlocutori. C’è la storia della vedova ardente ismenora e del piccolo baccòne. La donna è virtuosa, eppur si abbandona a un impulso. Anche se in questo dialogo la posizione di Ismenodora sembra quella dell’erastès. La questione diviene dunque scegliere non tra due forme, ma tra la donna e l’uomo. Obiettivo di Plutarco è includere forse i valori dell’amore pederastico in una forma più larga e completa, tale che si possa metter in atto solo con le donne. L’erotica di allora: c’era un amore nobile e uno volgare. E i fini dell’amore per i ragazzi eran ritenuti diversi. Ma in Plutarco sembra si voglia costruire un'erotica unitaria, organizzata sul rapporto uomo-donna .
di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.