Skip to content

Assumere la complessità

Un nuovo approccio alla valutazione significa assumere tutta la complessità che queste e altre analoghe questioni valutative pongono. E perciò formarsi a una nuova valutazione significa predisporsi ad un atteggiamento costante di ricerca, piuttosto che cercare modelli e soluzioni da applicare.
L’oggettività è un mito irraggiungibile e perfino difficile da definire, la soggettività inquieta e drammatizza la responsabilità e la solitudine di chi valuta. La via d’uscita è forse solo l’assumere la posizione faticosa e poco rassicurante di far convivere nelle proprie pratiche valutative la ricerca, non di riproduzioni del vero, ma quantomeno di dati fedeli alla realtà e di informazioni accuratamente raccolte, con la ricerca di criteri personali che correggano la propria soggettività dal relativismo e dall’assenza di fondamenti validi per il giudizio.

di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.