Skip to content

Capitolo preliminare della guida del pellegrino


Vi sono 4 strade che dirette a Santiago si riuniscono in una sola a puente de la reina in spagna. Una viene da s. egidio, Montpellier, tolosa e i passi d’aspe – una da s.maria Maddalena di vezelay, s. leonardo in limosino e perigueux – una da s.martino d tours, s.ilario di Poitiers, bordeaux – quelle che passano per s.fede e san martino si riuniscono a ostabat. Il cammino spagnolo è unico e saldamente tracciato, le vie francesi solo abbozzate. Inizio a puente de la reina. Ma non sembra che questo itinerario spagnolo sia da sempre stato l’unico. Altro itinerario forse percorreva la costa cantabrica raggiungendo Oviedo. La riconquista cristiana sui re delle asturie e una fase di tranquillità che dura fino al 980 aprono vie interne, presto chiuse però dalle razzie di almansour. Il ritorno per l’alava o le asturie ridivenne il solo percorso possibile. Nei sec 13° e 14° poi il pellegrinaggio di s. salvatore d’oviedo diventa popolare attirando molti sulla costa, e deviando pellegrini anche a lungo. Al pellegrino di francia germania e italia poi eran concessi molti itinerari. La guida su questo punto è laconica. Si limita a indicare chiese e santuari, che sono in sé mete e per alcuni pellegrinaggi compiuti. S.Martino di Tours, La Maddalena di Vezelay, la Madonna di Puy e S.Egidio, 4 pellegrinaggi maggiori in Francia. Lungo ogni itinerario, le uniche tappe che la Guida prende in considerazione sono quelle ai “corpi santi”. Il museo dei monumenti francesi ha redatto nel 37 una carta che cerca di ripercorrere le tappe della guida. In francia comunque la via dell’ovest sembra la meglio definita, anche per la maggior quantita di riferimenti. La guida spesso trascura alcuni santuari. In francia ci furono tante vie, tanti tracciati, tutti  a discrezione.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.