Skip to content

Conclusioni

  Le istituzioni, avendo compreso la frequenza e l'importanza delle interazioni con i propri pubblici, stanno puntando la loro attenzione sulla necessità di utilizzare gli strumenti adatti a favorire una corretta interazione, conferendo una concreta attuazione a parole così spesso utilizzate quali: ascolto, adesione, comunicazione, trasparenza ed efficienza.
 
L'apertura di un dialogo presuppone, infatti, che gli strumenti di comunicazione adoperati dalle istituzioni siano utilizzati in maniera tale da attivare consenso e partecipazione. Questo nuovo modo di intendere e governare le risorse disponibili,  strumentali e umane, si manifesta con una sempre crescente tendenza delle amministrazioni a dare un peso maggiore ai temi della comunicazione pubblica e dei processi decisionali inclusivi.
 
Cambiare il modo di comunicare, cercando di adeguarlo alle necessità riscontrate all'esterno e all'interno di un'organizzazione, infatti, è uno dei primi passi verso il miglioramento della qualità dei rapporti, del mutamento di mentalità delle persone e della cultura di un'azienda di cui il linguaggio è l'espressione fondamentale.

di Laura Polizzi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.