Skip to content

Fonti legislative comunitarie nel diritto pubblico

Con l’adesione dell’Italia alla comunità europea la categoria delle fonti primarie include ora anche gli atti adottati dalle istituzioni comunitarie. L’art 249 del trattato CE infatti stabilisce che le istituzioni comunitarie sono abilitate ad emanare: 1) regolamento: ha portata generale; ed è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli stati membri;
2) direttiva: vincola lo stato membro cui è rivolta per quanto riguarda il risultato da raggiungere;
3) decisione: è obbligatoria in tutti i suoi elementi per i destinatari da essa designati. Le decisioni sono atti aventi portata concreta, che possono indirizzarsi ad uno stato, vincolanti per il destinatario.

di Antonio Amato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.