Skip to content

I 3 principi freudiani

Tre principi freudiani che regolano il funzionamento della psiche (che sono rimasti stabilmente alla base del suo pensiero.  Gli ultimi 2 sono quelli che riteniamo ancora oggi sostanzialmente validi):

• Principio di Costanza: la funzione fondamentale del sistema nervoso è di scaricare energia (perché l’accumulo di energia causa dispiacere) --> l’apparato psichico mira a mantenere la stimolazione più bassa possibile (sono metafore neurologiche e idrauliche che oggi non sono più ritenute valide) --> le fonti di eccitazione (ciò che fa aumentare l’energia) possono essere sia interne (provengono dal corpo) che esterne (attraverso la percezione).

• Determinismo psichico: ogni accadimento è connesso a ciò che l’ha preceduto e anche le cose che sembrano del tutto irrilevanti (come i lapsus) hanno un significato--> grazie a questo principio Freud elabora il metodo delle associazioni libere.

• Esistenza dell’inconscio: non possiamo mai accedere in modo immediato e cosciente al nostro inconscio --> dell’inconscio sono conoscibili solo i derivati, cioè i contenuti modificati (per esempio dal lavoro onirico, se si pensa al sogno).


di Mariasole Genovesi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.