Skip to content

I patti preparatori nel contratto

Si parla spesso della categoria dei contratti preparatori che trova ampio seguito in dottrina, ma ha incerti confini e dubbia utilità.
Nessun rilievo può avere tale metodo nel precisare i rapporti che negozio preparatorio e negozio definitivo esercitano l’uno sull’altro perché diversa è tale relazione da figura a figura, ma soprattutto è assai difficile trovare un gruppo di atti omogenei i cui tratti strutturali e funzionali siano tali da essere propri solo di essi ed estranei ad ogni altro, si da legittimare l’uso corretto della categoria.
Queste considerazioni indicano la scelta di metodo che sarà seguita: si affronteranno le singole figure senza alcuna riconduzione unitaria e con una precisazione da anteporre subito.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.